EIZO CG247X

€ 1.369,00 (-7,00%)
€ 1.273,17
€ 1.553,27
Tasse incluse
Disponibilità 2
Garanzia mesi 60

CONSEGNA DIRETTA IN 48/72 ORE DA ORDINE

Qualità eccellente e immagini nitide
Il monitor propone un’elevata risoluzione di (1.920 x 1.200 Pixel), un ottimo rapporto di contrasto di 1.500:1 e una luminosità di 400 cd/m2. In questo modo strutture e grafiche possono essere elaborate con grande precisione. I contorni dei caratteri sono chiari e nitidi. Il modulo LCD con tecnologia IPS (Wide Gamut) consente un angolo di visione di 178 per una visione senza perdita di cromaticità e contrasto anche dai lati.

Wide Gamut – adatto alla stampa e al formato RAW
Chi elabora foto nel formato RAW o AdobeRGB non può rinunciare ad una gamma cromatica estesa. Lo spazio cromatico WideGamut copre il 99% dello spazio AdobeRGB. Nel caso in cui le foto RAW vengono convertite nel formato AdobeRGB, il monitor sarà quindi in grado di riprodurle in modo assolutamente corretto e congruente. Il cielo intensamente azzurro e il verde intenso del bosco verranno rappresentati con corrispondenza - al contrario dei monitor che dispongono solo dello spazio colore sRGB. Ma anche nel processo della stampa, il monitor EIZO offre molti vantaggi e copre pressoché interamente lo spazio cromatico CMYK (come per esempio ISO Coated e U.S. Web Coated). Vedere l’esito della stampa direttamente sul monitor significa per gli utenti professionali un considerevole risparmio di tempo.

Riproduzione precisa grazie alla tabella colore a 3D Look Up Table
La tabella tridimensionale provvede ad indirizzare ogni tonalità con grande precisione, fornendo una riproduzione incredibilmente fedele. Il livello di luminosità varia da modulo a modulo LCD in rapporto al segnale d’immagine e all‘addizione dei colori rosso, verde e blu. Ciò può essere rilevato solo con l’ausilio di dispositivi di misurazione speciali. Per questo EIZO si impegna a calibrare e predisporre minuziosamente le caratteristiche cromatiche dei monitor ColorEdge direttamente in fase di fabbrica. Così facendo viene raggiunta una temperatura del colore coerente altrettanto congruente ed unitaria in ciascun monitor CG247X.

Sensore integrato per l’autocalibrazione
Il sensore integrato assicura la massima precisione cromatica possibile. Perfettamente armonizzato con il monitor rileva opportunamente gli influssi ambientali, come l’illuminazione, correlando i parametri al centro e ai lati con quelli dell’intera area di visualizzazione, al fine di ottenere una resa uniforme e omogenea su tutto lo schermo. La sonda di calibrazione è integrata nella cornice del cabinet e si posiziona sullo schermo solo nelle fasi di calibrazione. Ciò contribuisce a ridurre laboriosi processi di impostazione.

Calibrazione professionale
Una calibrazione ottimale può essere raggiunta solo con un monitor ben calibrato. Una calibrazione tramite software è molto laboriosa e richiede conoscenze profonde sulla gestione del colore. Il monitor CG247X dispone a corredo il software di calibrazione ColorNavigator 6. In poco tempo anche l’utente meno esperto potrà calibrare il suo monitor. Utenti avanzati possono comunque impostare individualmente i valori della luminosità, della gamma e del punto di bianco e definire ulteriori parametri target. E siccome la calibrazione avviene tramite l’hardware del monitor non si verificano perdite di qualità. Il monitor CG247X si adegua con grande flessibilità in sistemi esistenti.

Valore tonale uniforme su tutto lo schermo
Pixel per pixel, la funzione Digital Uniformity Equalizer (DUE) gestisce i valori tonali del monitor su tutta l’area di visione. La cromaticità è identica in ogni punto della superficie dello schermo, senza presentare oscillazioni. La funzione DUE compensa inoltre eventuali sbalzi o irregolarità dovute a cambiamenti di temperatura e luminosità dell’ambiente circostante. In questo modo il monitor garantisce una densità luminosa uniforme e omogenea e massima purezza cromatica. Un aspetto che riveste particolare importanza nel fotoritocco.

Profondità a 10 bit: un miliardo di tonalità con gradazioni finissime
La riproduzione del colore a 10 bit si avvale della tabella colore a 16 bit e sfrutta un ricco spettro cromatico, di gran lunga superiore rispetto ad un monitor a 8 bit. Le gradazioni sono più accurate e le transizioni più raffinate. Importante per la postproduzione: la scala di grigio estesa è in grado di rappresentare un numero superiore di tonalità del grigio dal 6 al 14%.

Luminosità stabile senza scostamenti cromatici
Una delle caratteristiche di essenziale importanza nell’elaborazione grafica è luminosità costante e temperatura del colore stabile. L’elettronica brevettata compensa eventuali irregolarità della luminosità che possono insorgere a causa di una temperatura dell’ambiente troppo elevata. Un termometro integrato rileva eventuali fluttuazioni che vengono compensate e ridotte in modo automatico. La resa cromatica rimane costante per tutto il periodo di impiego e subito dopo l’accensione – il monitor richiede solo sette minuti per stabilizzare la sua performance.